Come ogni anno si terrà il 9 Ottobre ad Oslo la consegna del premio Nobel per la Pace 2015. A ridosso dell’evento circolano già i primi nomi di quelli che possono essere i candidati per l’edizione 2015 del premio più importante al mondo: I più importanti sono quelli di Angela Merkel, Papa Francesco, e dell’Unhcr, l’agenzia delle nazioni unite per i rifugiati.

Ricordiamo che le liste ufficiali dei candidati al premio vengono rese pubbliche soltanto 50 anni dopo l’assegnazione del premio, ma degli istituti di ricerca, a volte anche connessi con l’organizzazione, stilano classifiche e fanno pronostici molto attendibili.

Vediamo quindi i nomi più importanti presenti nelle nomination:

  • Angela Merkel: La nomination della cancelliera tedesca al premio nobel ha destato molto scalpore, soprattutto dopo gli eventi degli ultimi mesi. Ma si pensa il suo nome sia legato alla leadership che ha mostrato in eur nei confronti della crisi sui rifugiati.
  • Papa Francesco: Il capo della Chiesa Cattolica ha molte possibilità di vincere il premio grazie al suo impegno nella giustizia sociale.
  • Giusi Nicolini: Non proprio la favorita, ma motivo di orgoglio per noi Italiani, è la presenza del sindaco di Lampedusa e Linosa in questa speciale lista, per il suo impegno nella gestione e l’accoglienza dei migranti nell’isola di Lampedusa.
  • Unhcr: L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati è l’agenzia che si occupa di gestire i flussi migratori e fornire protezione ed assistenza materiale ai migranti. Avendo già precedentemente vinto il premio Nobel per la Pace per ben 2 volte, è un candidato alla vittoria molto forte.

Ricordiamo che l’anno scorso il premio era stato vinto da 2 persone: Kailash Satyarthi, un’attivista indiano impegnato nella difesa dei diritti dei bambini, e alla giovane Malala Yousafzay, ragazza del Pakistan ferita gravemente dai talebani per il suo impegno nella lotta a favore dell’istruzione femminile.

Lascia un commento: