Apple ha pubblicato la prima versione preliminare del suo nuovo sistema operativo.

Dopo la pubblicazione della prima beta pubblica di iOS 11, Apple ha reso disponibile anche quella di macOS High Sierra. La nuova versione del sistema operativo, presentata alla WWDC di inizio giugno, introduce miglioramenti e novità di natura tecnica. La prima e più importante è il nuovo file system APFS, più moderno, veloce e performante, soprattutto sui dischi a stato solido dei Mac più recenti. Aggiornamenti e miglioramenti anche per Safari, Mail, Foto e altre applicazioni di sistema.

Per provare il nuovo sistema operativo in anteprima, senza attendere l’autunno e senza registrarsi come sviluppatori, basta seguire poche semplici indicazioni, analoghe a quelle già fornite per l’installazione della beta di iOS 11.

Per prima cosa è necessario iscriversi al programma Apple Beta Software, visitando il sito dedicato e facendo login con il proprio Apple ID. Una volta entrati si fa clic in alto nel menu sulla voce “Enroll your devices” e poi si seleziona la tab “macOS” al centro della pagina.

Fonte articolo (continua la lettura sulla Stampa)

 

Lascia un commento: