Stalking

05-Ottobre-2015.- Agenti della Polizia di Stato hanno identificato un ragazzo minorenne residente a Malaga con l’accusa di estorsione per ridurre la diffusione di immagini sessuali. Entrambi si erano contattati su WhatsApp e hanno così iniziato un rapporto di amicizia attraverso il telefono cellulare.

Le indagini iniziarono dopo la notizia che un ragazzo minorenne residente a Algeciras ha ricattato un’altra donna con il mantenimento di un rapporto di amicizia attraverso il telefono cellulare. La vittima aveva inviato foto compromettenti, il ragazzo le ha usate per ricattare lei con l’intenzione di ottenere nuovo materiale dello stesso tipo. Infatti, il rifiuto di inviare nuove immagini ha materializzato la sua minaccia così da invogliarlo a rendere pubbliche le immagini fornite dalla donna.

Gli ufficiali immediatamente hanno compiuto sforzi per determinare l’identità del presunto autore, trovandolo in un abitazione di Malaga. Sia la vittima che il sospetto sono minorenni, quindi nessun arresto e rinvio della causa alle autorità pertinenti sulla tutela dei minori. L’azione rapida degli investigatori ha impedito anche la diffusione delle immagini con conseguente pregiudizio per la vittima.

Sexting

Sexting è una pratica di invio di immagini con contenuto sessuale o erotico elettronicamente, principalmente attraverso il telefono cellulare. Di solito questo tipo di contenuti sono condivisi tra persone che mantengono una sorta di attaccamento emotivo o come parte delle relazioni “virtuali” a mostrare interesse per l’altra persona. In alcuni casi su Internet sono dei veri “esperti” di queste pratiche che soppiantano le identità, con l’inganno, per ottenere le immagini compromettenti di altre persone.

Si raccomanda di adottare alcune misure fondamentali da adottare da parte dei genitori e dei bambini stessi:

Consigli per prevenire sexting (tradotto spagnolo-italiano)

  • Scatta foto di erotico e / o condividere è sempre un errore. Nel caso di minori può causare situazioni di ricatto o di bullismo o molestie sessuali sul posto (grooming o bullismo) ambiente scolastico. Ridistribuire tali immagini di altre persone al fine di danneggiare è un crimine.
  • I genitori devono creare un clima di fiducia con i bambini per affrontare questi problemi e li informa dei rischi e delle conseguenze derivanti fornire informazioni personali o inviare foto e video impegnati ad altre persone, anche se sono i tuoi amici, perché possono danneggiare il tuo onore.
  • La prevenzione è essenziale, se vostro figlio vi dice contenuti che ti fanno sentire a disagio (tipo sessuale) dare l’importanza che essi hanno davvero e segnalarlo.
  • Se un bambino soffre di una situazione di questo tipo, si dovrebbe dire ai tuoi genitori e segnalare gli incidenti alla polizia.

Lascia un commento: